CRISANTEMO

 

 

Il crisantemo,  che molti apprezzano solamente nella festività dei defunti, spesso viene dimenticato o addirittura buttato dopo questa ricorrenza.  Potrebbe invece essere fatto crescere  in vaso, nelle zone con inverni rigidi, e coperto con del tessuto non tessuto durante l’inverno. Nelle zone con inverni miti invece , può essere piantato a terra per formare aiuole o bordure, di grande effetto durante il pieno della fioritura.

I fiori appassiti vanno eliminati con una leggera potatura per stimolare la formazione di nuova vegetazione. In questo modo manterranno un portamento compatto e potranno prepararsi al meglio per   una nuova fioritura   l’anno successivo.

In Italia viene coltivato esclusivamente come pianta ornamentale.  In commercio si trovano tantissime varietà  dalle forme dei fiori, ai colori  più svariati.

Molti non sanno pero che questa pianta è anche utile ed i suoi splendidi fiori racchiudono molte proprietà.  Molti sono  gli utilizzi che se ne fanno con la medicina tradizionale cinese. Inoltre  si possono utilizzare i petali dei fiori essiccati per farne un the molto apprezzato in alcuni paesi orientali  perché ricco di minerali e altre sostanze benefiche.

Questi i principali utilizzi:

  • abbassa la febbre
  • allevia nevralgie
  • favorisce la digestione
  • depura il fegato
  • regola la pressione sanguigna
  • regolare il colesterolo
  • allevia i dolori muscolari
  • favorisce il sonno

Tuttavia è controindicato per le persone che soffrano di gastrite ed ulcera e va evitato durante la gravidanza e l’allattamento.